Il velivolo: Sky Arrow

Lo SkyArrow ERA (Environmental Research Aircraft) è una versione speciale del velivolo Sky Arrow 650 TCNS. Due velivoli ERA del CNR ISAFOM sono attualmente basati presso l’Aeroporto di Salerno Pontecagnano.

I due Sky Arrow 650 TCNS ERA

I-AMMO

I-NCOP

Gli ERA sono certificati JAR VLA, hanno configurazione ad elica spingente ed ala alta e possono atterrare e decollare in poco più di 300 m

SKY KY ARROW 650 TCNS ERA

I velivoli Sky Arrow sono biposto in tandem in fibra di carbonio, equipaggiati con un propulsore Rotax 912A da 100 hp, hanno un'elica spingente ed ala alta e possono atterrare e decollare in poco più di 300 m.

La configurazione ERA è espressamente dedicata al monitoraggio del territorio e dell'ambiente.

Caratteristiche principali:

Altezza 2.56 m

Velocità crociera 170 Km/h

Lunghezza 7.60 m

Quota tangenza 4000 m

Apertura alare 9.68 m

Spazio decollo m 350 m

Peso max decollo 650 Kg

Spazio atterr. m 300 m

Fattori di carico +3.8/-1.9g

Autonomia 500 km

L’intero velivolo è facilmente smontabile e trasportabile su un carrello; la sua modularità e leggerezza consentono quindi un facile trasporto e la possibilità di montare/smontare gli strumenti necessari alle campagne di acquisizione dati.

L’equipaggiamento degli SkyArrow ERA è frutto di una collaborazione nata nel 1999 con partner industriali e scientifici in Italia (CNR, Iniziative Industriali Italiane SpA) e USA (NOAA, San Diego State University). Nel corso degli anni diverse configurazioni e nuovi sviluppi si sono susseguiti per stare al passo con l’evoluzione delle tecnologie, ed attualmente velivoli SkyArrow ERA operano negli USA (University of Alabama, San Diego State Univrsity), Svezia (Lund University), Argentina (INTA), Olanda (Wageningen University), oltre al CNR italiano.

Nell’ambito di AriaSana il livello della strumentazione è stato notevolmente innalzato, arrivando per la prima volata a misurare in modo accurato composti quali gli NOx e l’ozono (Payload AirQuality), e profili di polveri sottili e particelle con tecniche Lidar, grazie allo sviluppo di sensori accurati e di medie dimensioni fino ad oggi installabili soltanto su aerei di classe e costo ben superiore (Payload MicroLidar).

La gestione tecnica dei velivoli Sky Arrow ERA del CNR-ISAFOM è affidata, a partire dal 2004, alla società Valar S.r.l. Aereomonitoraggi Ambientali. La Valar ha curato il supporto tecnico e scientifico della flotta di velivoli da ricerca ERA in campagne sperimentali sul territorio nazionale e nei paesi dell'Unione Europea.

L'amministratore della Valar è l'Ing. Luigi Marinucci e il responsabile tecnico è il comandante Domenico De Filippo.